reserve button inside

Patrimonio dell'Umanità

Monferrato - Patrimonio UNESCO

Programmi Benessere

Offerte Speciali

NELLE VICINANZE DI ACQUI TERME: I Musei e Le Collezioni

 

borsalino.jpg

Museo del Cappello Borsalino

L'avventura della Borsalino inizia oltre 150 anni fa, ad oggi l'azienda alessandrina rappresenta uno dei marchi più prestigiosi nella produzione di cappelli; è diventata nel tempo sinonimo di made in Italy e fiore all'occhiello per la città di Alessandria nel mondo.

Collocato nella Sala Campioni del Palazzo Borsalino, il museo comprende i campioni di tutti i copricapo prodotti dallo stabilimento a partire dal 1857, anno di fondazione, sino ai giorni nostri. L'esposizione propone ai visitatori circa 2.000 cappelli delle più diverse fogge e colori, esposti negli storici armadi disegnati da Arnaldo Gardella. L'esposizione vuole ripercorrere le fasi che hanno segnato la produzione aziendale, con la consapevolezza e lungimiranza di tutelare la storia, il patrimonio estetico e culturale dell'azienda.

Il museo rappresenta la storia della produzione della celebre azienda ma anche il suo rapporto strettissimo con Alessandria e gli alessandrini. Ogni sezione espositiva prevede un video di introduzione ai temi trattati, inoltre tre postazioni multimediali consentono di approfondire i temi trattati nel percorso espositivo.

Museo del Cappello Borsalino
via Cavour 84 - 15121 Alessandria
Tel.:0131234266

 

pelizza.jpg

I musei di Pellizza: lo Studio e il Museo didattico-Itinerario sui luoghi pellizziani in Volpedo

Il paese natale di Giuseppe Pellizza (1868-1907) rende onore al pittore attraverso due strutture museali che ne illustrano la vicenda biografica e l'opera artistica.

Il Museo dello Studio dell'artista, adiacente all'abitazione del pittore, restituisce con fedeltà l'atmosfera affascinante dell'atelier progettato dal Pellizza stesso nel 1888 e successivamente ampliato fino ad assumere, nel 1896, l'attuale aspetto con l'ampio lucernario zenitale che consentiva di ottenere una condizione di luce analoga a quella delle sale d'esposizione. All'interno vi si trovano alcuni arredi facenti parte della dotazione originaria dello studio, tra cui una libreria che accoglie libri e riviste dalla ricca biblioteca personale del pittore, prove di colore, modelli in gesso utilizzati per gli esercizi. Tra le opere qui esposte meritano attenzione i Ritratti a olio del padre (1889-90) e della madre (1890) del pittore, i due Autoritratti a olio (1885) e a carboncino (1901) e una prima versione del S.Luigino (1894), la cui versione definitiva è situata nella seconda cappella a sinistra della parrocchiale di S. Pietro.

Il Museo didattico, dedicato all'illustrazione della vicenda umana e artistica di Pellizza, trova collocazione nel palazzo del Torraglio, un edificio che insiste su uno dei luoghi di più antico insediamento del paese. Il percorso, composto da pannelli esplicativi, immagini fotografiche e documenti vari, si snoda nei sei locali in cui si articola il piano terra. Particolare cura è riservata al tema della "costruzione" dell'opera d'arte, soprattutto attraverso gli esempi di Processione, opera cruciale nel momento di passaggio alla tecnica divisionista, e del Quarto Stato alla cui elaborazione decennale è dedicato ampio spazio. Seguono poi sezioni specifiche sulla tecnica pittorica che permettono di avvicinare l'officina pellizziana: il colore, i supporti utilizzati, la preparazione delle tele, le cornici e gli schemi compositivi.

I Musei di Pellizza
Via Sovera 2 - 15059 Volpedo
Tel.: 013180318

 

marengo.jpg

Marengo Museum

Il 14 giugno 1800 Napoleone Bonaparte vince a Marengo una delle sue più importanti battaglie. Il Museo è posto al centro del campo di battaglia, vicino al villaggio di Marengo.
La Villa che ospita il Museo fu costruita nel 1847 come monumento all'Imperatore.

Le pitture murali sui soffitti rappresentano momenti e luoghi importanti della vita di Napoleone. La storia della battaglia è vissuta attraverso video, mappe, opere grafiche, vetrine con armi e oggetti, manichini in uniforme d'epoca, filmati.

Marengo Museum
via Barbotta 2 Via Delavo, Frazione Spinetta Marengo - 15121 Alessandria
Tel.: 800.896.896

 

gipsoteca.jpg

Gipsoteca Giulio Monteverde

Risultato di successive donazioni, la collezione comprende oggi circa trenta opere tra sculture in gesso, calchi e terrecotte realizzate dall'artista, oltre ad un fondo fotografico delle opere, alcune delle quali ritratte dallo stesso Monteverde. Completano l'esposizione una rassegna di stampe d'epoca ed un laboratorio didattico per la realizzazione di manufatti in gesso.

La gipsoteca è dedicata allo scultore italiano Giulio Monteverde (Bistagno 1837-Roma 1917), affermatosi negli ultimi decenni dell'Ottocento soprattutto come ritrattista ufficiale e scultore cimiteriale. La sua produzione è foriera di un linguaggio verista dai toni addolciti e si spinge fino ai primi anni del Novecento, caratterizzandosi per una espressività via via più di maniera.

Risultato di successive donazioni, la collezione comprende oggi circa trenta opere tra sculture in gesso, calchi e terrecotte realizzate dall'artista, oltre ad un fondo fotografico delle opere, alcune delle quali ritratte dallo stesso Monteverde. Completano l'esposizione una rassegna di stampe d'epoca ed un laboratorio didattico per la realizzazione di manufatti in gesso.

Gipsoteca Giulio Monteverde
Corso Carlo Testa 3 - 15012 Bistagno
Tel.: 014479301

 

uniformi.jpg

Uniformi, armi e cimeli del regio esercito italiano 1848-1946

La collezione fornita e allestita dal Saluzzese Cav. Anselmo Aliberti si compone di 1500 pezzi, tutti originali e databili a partire dal 1848 al 1946.

L’esposizione illustra scene di vita militare per mezzo di diorami ricavati in ogni sala, nei quali i manichini indossano uniformi, armi e accessori d’epoca. Nelle galleria di transito sono esposti quadri, stampe e riproduzioni fotografiche d’epoca di momenti di vita civile e militare, databili nel periodo compreso tra il 1860 ed il 1946.

Uniformi, armi e cimeli del regio esercito italiano
via Pavia all'interno della Cittadella di Alessandria - 15121 Alessandria
Tel.: 3409979700